Parodontologia

Cos'è la parodontite

La parodontite, conosciuta anche come piorrea, è una grave patologia odontoiatrica che colpisce i tessuti di sostegno del dente, inclusi gengiva, osso alveolare e legamento parodontale.

Questo disturbo, prevalentemente causato da infezioni batteriche, ma talvolta anche virali, può portare alla distruzione del complesso parodontale, risultando in sintomi quali infiammazione, sanguinamento delle gengive, mobilità dentale, ascessi localizzati o diffusi e persino la perdita dei denti.

Gengivite: il precursore della parodontite

La gengivite rappresenta lo stadio iniziale dell’infiammazione gengivale e, se non trattata adeguatamente, può evolvere in parodontite.

Purtroppo molte persone non sono consapevoli di avere la gengivite, molto diffusa come patologia dentale e che può manifestarsi anche in forma molto lieve.

Questa condizione comune richiede attenzione immediata e non va assolutamente trascurata, per prevenire la progressione verso disturbi più seri e critici.

Come sospettare di avere la Parodontite

Questi sono i principali campanelli d’allarme che ti consigliano di rivolgerci al tuo dentista di fiducia, in quanto sintomi di parodontite..

1. Tracce di sangue quando ti lavi i denti.

2. Alito cattivo.

3. Gengive arrossate o gonfie.

4. Colletto del dente sensibile.

I Sintomi e le cause della Parodontite per un Trattamento Efficace

La parodontite, se diagnosticata precocemente, è una condizione gestibile e trattabile con successo.

Essa inizia spesso in forma di gengivite lieve, che può sfuggire all’attenzione fino a che non progredisce in una fase più avanzata e sintomatica.

Prevenire placca e tartaro parodontite

Riconoscere i sintomi Iniziali della piorrea

È fondamentale prestare attenzione ai segnali precoci della parodontite, che possono includere:

  • Sanguinamento lieve durante lo spazzolamento o l’uso del filo interdentale
  • Sensibilità al colletto dei denti
  • Disagio o lieve dolore dentale e gengivale

Questi sintomi iniziali, pur essendo discreti, sono indicatori di una possibile “piorrea in fase lieve” che richiede un’attenzione immediata.

Spesso sottovalutati, possono segnalare l’inizio di un processo infiammatorio che, se non intercettato, potrebbe portare a condizioni più serie come la “parodontite avanzata“.

Le cause della piorrea

La causa di questa patologia è la placca batterica che si deposita sui denti in prossimità della gengiva ed in breve calcifica e si trasforma in tartaro. Su di essa i batteri si moltiplicano e determinano infiammazione e sanguinamento delle gengive, formazione di tasche gengivali e riassorbimento dell’osso che sostiene il dente.

Quando la perdita del complesso osso-ligamento-gengiva supera il 70/80% il dente è irrimediabilmente perduto.
La particolarità della malattia parodontale è che non colpisce tutti i denti alla stessa maniera, ma in una bocca si troveranno elementi dentari parzialmente interessati dalla malattia, altri in uno stadio intermedio e infine alcuni gravemente compromessi.

Questo significa che è certamente meglio trattare i pazienti in fase precoce, ma anche coloro che sono in fase intermedia o avanzata trovano giovamento dalle terapie parodontali, anche se limitatamente agli elementi trattabili e meno compromessi.

Cura della parodontite

Ricorda: un piccolo segno oggi può essere il campanello d’allarme per salvaguardare il tuo sorriso domani.

parodontologia Studio dentistico Zara Sassari

Curare la parodontite significa prima di tutto intervenire sulle cause che determinano la malattia, eliminando il tartaro, la placca e i batteri in essa contenuti. Si agisce inoltre su tutti i fattori concomitanti che non determinano la piorrea, ma che favoriscono la proliferazione di placca batteri e tartaro, come:

Terapie

Le terapie hanno delle indicazioni ben precise e non possono essere applicate indiscriminatamente a tutti i denti.

Tra queste indichiamo soprattutto la chirurgia ossea resettiva e chirurgia rigenerativa dei tessuti molli (gengiva) e duri (osso).
Diagnosi precoce della malattia in stadio iniziale significa terapie semplici, rapide, non invasive e poco costose.

Una terapia di mantenimento significa controllo della placcaigiene orale costante (almeno 2 volte all’anno) e levigatura delle radici (curettage).

Negli stadi intermedi e avanzati le terapie sono più complesse e si avvalgono in ogni caso della preparazione iniziale (controllo della placca, igiene orale) preceduta da un’importante fase diagnostica costituita da: set up radiografico, misurazione delle tasche parodontali, indice di sanguinamento, di placca e mobilità dei denti.

I pazienti che tendono ad essere soggetti della malattia parodontale devono essere seguiti anche dopo le terapie chirurgiche in maniera particolare con controlli frequenti e programma di richiami idi igiene orale professionale ravvicinati.

Fissa un appuntamento

Soluzioni di altissima qualità, durature nel tempo e con un risultato estetico di primo livello.

Ti richiamiamo noi!

Facile e comodo. Per fissare un appuntamento o ricevere maggiori informazioni sui nostri servizi, compili il modulo.

Il nostro staff la contatterà per concordare un appuntamento e fornirle la massima assistenza.

Contattaci tu.

Se vuoi prendere un appuntamento per una visita, o se hai necessità di informazioni specifiche, non esitare a telefonare, spedire una mail o inviare un messaggio compilando il modulo sottostante.
Il nostro staff sarà pronto a fornire qualsiasi chiarimento relativo alle terapie o alla disponibilità per gli appuntamenti.

Chiama

+39 079 27 82 71

Scrivici su WhatsApp

Apri la chat con noi

Orari dello Studio

Lunedì - Giovedì <9.30 - 18>
Venerdì <9.30 - 13>

Le domande frequenti (FAQ) sulla parodontite

Queste sono le principali domande che i nostri pazienti ci fanno in Studio.

Per altri quesiti o dubbi, non esitare a scriverci utilizzando il form o le info di contatto.

La parodontite è un’infiammazione seria dei tessuti che circondano e sostengono i denti, nota anche come malattia parodontale. Senza trattamento, può portare alla perdita dei denti.

I sintomi possono includere gengive rosse, gonfie, sanguinanti, alito cattivo, mobilità dei denti e recessione gengivale. Nei casi più gravi, può causare ascessi gengivali e dolore.

Sì, la parodontite può essere gestita e trattata con successo, soprattutto se rilevata precocemente. Per questo è consigliabile rivolgersi al dentista sin dai primi sintomi.

La prevenzione include una buona igiene orale quotidiana con spazzolatura e uso del filo interdentale, controlli regolari e pulizie professionali dal dentista.

Sì, studi hanno mostrato un collegamento tra parodontite e altre condizioni di salute come malattie cardiache, diabete e complicazioni in gravidanza.

Anche dopo un trattamento riuscito, la parodontite può ricomparire se non si mantiene una buona igiene orale e non si seguono le visite di controllo consigliate dal dentista.

Approfondisci

Fluorosi dentale nei bambini: una guida completa

Fluorosi dentale nei bambini: una guida completa

|
27 Febbraio 2024
Leggi di più

Fluorosi dentale nei bambini: una guida completa

Di cosa parliamo... La salute orale dei bambini è una componente fondamentale del loro benessere generale. Tra le varie problematiche che possono interessare i più piccoli, la fluorosi dentale emerge

Discromie dentali: cosa sono?

Discromie dentali: cosa sono?

Leggi di più

Discromie dentali: cosa sono?

Di cosa parliamo... I tuoi denti presentano delle macchie antiestetiche o si sono ingialliti nel tempo? Allora anche tu hai delle discromie dentali, cioè delle alterazioni del colore naturale dei

Palato stretto nei bambini: come correggerlo con l’espansore palatale

Palato stretto nei bambini: come correggerlo con l’espansore palatale

Leggi di più

Palato stretto nei bambini: come correggerlo con l’espansore palatale

Di cosa parliamo... Ti hanno detto che tuo figlio ha il palato stretto e che dovrebbe usare l’espansore del palato? Un genitore potrebbe allarmarsi di fronte a questa problematica, ma

Caso clinico – Usura dentale

Caso clinico – Usura dentale

Leggi di più

Caso clinico – Usura dentale

Di cosa parliamo... Molti pazienti che vengono in Studio richiedono un rimedio per i denti consumati. Facciamo prima una piccola, ma dovuta introduzione sull'usura dentale. Denti consumati o usura dentale

Guida ai principali problemi dentali dei bambini

Guida ai principali problemi dentali dei bambini

|
20 Gennaio 2023
Leggi di più

Guida ai principali problemi dentali dei bambini

Di cosa parliamo... L’infanzia dei nostri bambini è il periodo della crescita, anche dal punto di vista dentale e della conformazione della bocca e questo, spesso, comporta per i genitori

prev
next