Ortodonzia Invisibile


Apparecchio invisibile

Non sempre l’Ortodonzia Tradizionale, fatta di attacchi e fili visibili, è accettata dal paziente adulto.
Le ragioni sono diverse, ma il fattore estetico è sicuramente il più importante.

Per fortuna oggi abbiamo a disposizione delle valide alternative, delle tipologie di apparecchio innovative che sono molto discrete, anzi, spesso nemmeno si notano dall'esterno, ma risolvono ugualmente il problema ortodontico regalandoci un sorriso smagliante.
Parliamo, appunto di Ortodonzia Trasparente e Ortodonzia Linguale



Apparecchio trasparente

L'Ortodonzia Trasparente è quella terapia ortodontica innovativa effettuata con l’utilizzo di mascherine trasparenti o allenatori, quasi invisibili.
Il vantaggio principale sta proprio nell'estetica, poiché questi allineatori sono davvero poco visibile dall'esterno, evitando così al paziente il comune disagio da apparecchio fisso.

Apparecchio mobile: come funziona

Il processo di riallineamento è suddiviso in diverse fasi, ognuna delle quali prevede delle mascherine che vengono progressivamente sostituite per accedere alla fase successiva, e che porteranno i denti a riallinearsi lentamente.

Ogni coppia di mascherine lavora per circa due settimane e poi viene sostituita dal paziente con una coppia di nuovi allineatori. Questo consente di diluire gli appuntamenti in studio e permettere al paziente di fare un controllo ogni 6/8 settimane.

Le mascherine possono essere rimosse per mangiare e lavare i denti, consentendo così al paziente di effettuare un’igiene orale corretta, senza alcun ingombro di attacchi e fili.
Le mascherine trasparenti vanno comunque portate per 22 ore su 24, come se fossero una terapia fissa tradizionale al fine di mantenere i denti sotto controllo costante durante gli spostamenti.

Invisalign

Gli allenatori che utilizziamo vengono realizzati dalla nota casa produttrice INVISALIGN sulla base di un’impronta digitale, rilevate direttamente sul paziente con l’utilizzo di scanner specifico.
Questo consente di by-passare la rilevazione delle impronte realizzate con materiali poco piacevoli o fastidiosi.

Si ottiene in questo modo un prospetto 3D che consente di mostrare al paziente e di prevedere il risultato finale e l’iter di spostamento dei suoi denti dalla fase iniziale di disallineamento al termine della terapia.

Vantaggi dell'apparecchio trasparente

Le mascherine sono confortevoli e comode, efficaci e discrete. Impatto estetico ridottissimo, quindi anche l'impatto psicologico del paziente è inesistente, o quanto meno ridotto al minimo.

Gli appuntamenti dal dentista ed eventuali urgenze durante il trattamento, sono ridottissimi rispetto all'ortodonzia tradizionale, con la quale è più usuale avere fastidiosi problemi agli attacchi, fili che pungono e brackets che feriscono le mucose orali.

L'igiene orale è più accurata in quanto, potendo rimuovere le mascherine, è possibile lavarle scrupolosamente, evitando residui involontari di cibo come accade nell'ortodonzia tradizionale.


Ortodonzia Linguale

L'Ortodonzia Linguale segue lo stesso principio dell’Ortodonzia Tradizionale fissa. Si avvale di brackets incollati sulla superficie dei denti, ma su quella interna, detta linguale, quindi non visibile dall'esterno.

Apparecchi linguali all'avanguardia

I brackets sono costruiti appositamente per ogni singolo paziente, in materiale aureo, e gli archi sono supportati da moderne tecnologie informatiche, specificatamente modellati da robot per il tipo di malocclusione presentata.

La personalizzazione dell’apparecchio sulle superfici interne dei denti risulta quindi essere estremamente sottile e garantisce un eccellente comfort per il paziente, sia dal punto di vista della fonazione che della masticazione.

Incognito

Il trattamento linguale più accreditato è quello con il Sistema Linguale Incognito.
È un trattamento che utilizza materiali di primissima qualità e tecniche innovative, un trattamento individualizzato e altamente tecnologico.

Gli attacchi linguali su misura vengono infatti disegnati e realizzati sul modello della simulazione con i denti allineati e quindi il processo di fabbricazione ha insite tutte quelle informazioni tridimensionali che permettono di raggiungere la posizione finale dei denti stabilita durante la simulazione.

Il paziente dimentica di avere l'apparecchio e porterà al termine il trattamento in assoluta discrezione e nel rispetto totale dell’estetica.


Malocclusioni e masticazione scorretta

Per malocclusione dentale si intende un'errata chiusura delle arcate dentali. Di conseguenza si verifica un allineamento anomalo tra i denti superiori e quelli inferiori.

Le malocclusioni possono essere congenite o acquisite, ma spesso derivano da cattive abitudini infantili, come succhiarsi il dito oppure utilizzare il ciuccio troppo frequentemente e a lungo.

A volte una malocclusione può essere causata anche da un trauma, come la caduta di un dente non rimpiazzato o altre patologie del cavo orale.

Conseguenze della malocclusione dentale

Non correggere per tempo una malocclusione dentale può avere serie conseguenze.
Il carico errato dei muscoli masticatori e delle articolazioni temporo-mandibolari può portare nel tempo ad avere dolori facciali, frequenti mal di testa e ronzii.
Ma può essere anche causa di forti tensioni muscolari e di difetti posturali a livello della colonna vertebrale.

Spesso non riusciamo a capire che i cosiddetti acciacchi dell'età adulta sono figli di una malocclusione non curata, che nel tempo si è aggravata e ha portato pesanti conseguenze sul resto del nostro corpo.

Intervenire in tempo è, quindi, molto importante, specialmente fin da bambini, affidandosi al Dentista Pediatrico, quando è anche più facile correggere una malocclusione ancora non critica.


“Non smettere mai di sorridere, nemmeno quando sei triste,
perché non sai mai chi potrebbe innamorarsi del tuo sorriso

(GABRIEL GARCÍA MÁRQUEZ)

Chiamaci